In questo articolo, vorremmo attirare la vostra attenzione su un rischio speciale nel business dell'India, che porta ripetutamente a spiacevoli sorprese ed enormi problemi. Il cosiddetto Impianto di assemblaggio in India nasconde un alto rischio immanente, in particolare per le aziende del settore degli impianti e dell'ingegneria meccanica.

Secondo l'accordo di doppia imposizione (DTA) tra l'India e la Germania, è giustificato quanto segue una sede fissa di attività attraverso la quale si svolge in tutto o in parte l'attività di un'impresa (in India) viene esercitato, a Sito.

Secondo il DBA Art. 5 (2) (i), il termine "stabile organizzazione" include anche (!) una costruzione o un montaggio o un'attività di supervisione correlata, se la sua durata supera i sei mesi.

Un esempio del mondo reale:

Una media impresa tedesca vende un impianto industriale in India. Oltre la consegna

  • l'azienda stessa fornisce servizi di montaggio in loco con i propri dipendenti - o
  • la società incarica un subappaltatore indiano di eseguire l'assemblaggio (una società indiana lavora quindi in loco per conto della società tedesca) - o
  • un dipendente tedesco assume la funzione di supervisione del lavoro di assemblaggio in India.

Se la durata del progetto è superiore a 6 mesi, allora questo porta a una stabile organizzazione ai fini fiscali!

Attenzione alle scadenze: 180 giorni sono già abbastanza per superare il limite!

Le medie imprese in particolare non sono sempre consapevoli di questa scadenza. Questo perché in altri paesi, come la Francia, la Gran Bretagna, la Polonia o gli Stati Uniti, il meccanismo comparabile ha effetto solo dopo dodici mesi. L'accordo tedesco-indiano sulla doppia imposizione, tuttavia, regola questo in modo più rigoroso. Se le attività di costruzione o di assemblaggio in India durano più di 180 giorni, si presuppone già una stabile organizzazione di assemblaggio con i regolamenti corrispondenti.

Definizione elastica di "attività di montaggio"!

Impianto in India

Impianto in India

Un ulteriore rischio, spesso non riconosciuto, è che il termine "attività di installazione" è definito in modo piuttosto ampio dalle autorità indiane. Infatti, non copre solo il lavoro di costruzione vero e proprio, ma anche un'attività di supervisione correlata.

Questa interpretazione ampia si riferisce non solo ai dipendenti della società madre che lavorano in loco in India, ma include anche i subappaltatori indiani che svolgono questo lavoro di supervisione in loco per conto della società madre straniera.

Tuttavia, proprio questo caso si verifica molto spesso nella pratica! Un esempio: un'azienda indiana acquista un impianto con assemblaggio in Europa, dove si trova anche il partner contrattuale e beneficiario. Questo partner contrattuale europeo incarica a sua volta un subappaltatore indiano (eventualmente anche una sua filiale) di eseguire il lavoro di assemblaggio effettivo in loco in India. Spesso, nemmeno un dipendente straniero si reca in India per il nuovo progetto - eppure, secondo la legge indiana, l'azienda europea ha improvvisamente un sito di assemblaggio lì!

Interpretazione flessibile della durata del progetto, della sede permanente e della base fiscale

Ai fini del diritto fiscale indiano, una stabile organizzazione di assemblaggio sorge anche se diversi ordini individuali sono geograficamente ed economicamente collegati. Per esempio, se un'azienda fornisce diverse macchine con servizi di assemblaggio in tempi diversi nello stesso stabilimento, si parla già di "progetto complessivo", anche se esistono contratti individuali per ogni macchina.

Tuttavia, altri progetti individuali che NON superano il limite di tempo di 180 giorni per stabilire una stabile organizzazione per scopi fiscali possono anche essere influenzati negativamente da una stabile organizzazione già esistente. Questo perché una volta che le autorità fiscali indiane "riconoscono" una stabile organizzazione di assemblaggio, in pratica cercano sempre di assegnare a questa stabile organizzazione originale anche tutti gli altri progetti del produttore di impianti in corso in India. I revisori parlano di "infettare".

Perché l'azienda allora non No PE (Stabilimento permanente) Certificato non può più consegnare, da questo momento in poi ogni cliente indiano che deve effettuare pagamenti all'azienda straniera tratterrà immediatamente dal 20 al 40 per cento dell'importo dell'ordine per precauzione!

Nel peggiore dei casi, le autorità fiscali indiane possono anche tentare non solo di accertare le tasse per i servizi di assemblaggio o di supervisione, ma anche di attribuire tutte le consegne di beni (le macchine e gli impianti industriali esportati) alla stabile organizzazione! Questo comportamento dovrebbe essere escluso dall'accordo tedesco-indiano sulla doppia imposizione, ma l'arbitrarietà delle autorità indiane spesso non conosce limiti.

Come fare: Come prendere precauzioni contrattuali!

Questa situazione complessa obbliga i produttori europei di impianti ad essere lungimiranti e corrispondentemente attenti nella stesura dei contratti per i loro affari in India.

Una delle misure più importanti in questo contesto è il cosiddetto "frazionamento dei contratti":

  1. Il Consegna della merce tra il fornitore europeo e il cliente indiano ("offshore") deve essere regolato contrattualmente separatamente dai servizi di assemblaggio.
  2. Tutti i servizi forniti dal subappaltatore indiano Servizi di montaggio devono essere concordate come transazioni "onshore" direttamente tra il cliente e il fornitore di servizi di installazione.
  3. Circa il corrispondente Accordi supplementari I dettagli operativi e organizzativi devono essere chiariti tra il subappaltatore indiano e i fornitori tedeschi.

Senza sviluppare un quadro contrattuale adeguato per i vostri progetti di assemblaggio in India, correte il rischio di creare inconsapevolmente e involontariamente un'operazione di assemblaggio in India - con tutte le implicazioni negative in termini di Tassazione e giurisdizione in India.

Saremo felici di aiutarvi -. WB finanza e conformità®

Aggiornamenti sulla conformità aziendale - WB India Brief