Nella nostra serie WB GET TO KNOW, vi presenteremo i nostri colleghi nelle prossime settimane. Vogliamo farvi conoscere le persone dietro i nomi che sono spesso lavorare in background per i progetti.


 

Il Col. Rajesh Pandey è responsabile dell'amministrazione e direttore residente del Dr. Wamser + Batra India Private Limited, responsabile delle attività amministrative e delle risorse umane interne. È a capo della sede indiana di Nuova Delhi e contemporaneamente si occupa di altri due uffici a Bangalore e Pune.

I suoi anni di esperienza nell'esercito indiano lo hanno aiutato a stabilire nuovi processi e a costruire una squadra coesa e responsabile l'una con l'altra.


 

Conduciamo la nostra intervista dall'ufficio di casa. In India, gli uffici hanno dovuto chiudere a causa di un altro blocco. I nostri colleghi sono ora tornati in sede per un periodo indefinito.

Come va nell'home office? Ti sei abituato alle circostanze nel frattempo?

Sì, ci siamo abituati a lavorare virtualmente. Ma abbiamo un sistema molto affidabile per sostenere il nostro personale che lavora da casa. Personalmente, sono fortunato ad avere abbastanza spazio in casa mia e la mia stanza da usare durante le ore di lavoro. È persino possibile per mio figlio, che lavora come consulente di gestione a Bangalore, passare il periodo di chiusura con noi. Il suo ufficio di casa è nella porta accanto e abbiamo pranzato oggi - un aspetto positivo della situazione!

Dal dicembre 2017, il col. Rajesh Pandey lavora per la WB a Nuova Delhi dopo aver terminato la sua carriera nell'esercito indiano. Come ufficiale dell'esercito indiano, ha partecipato a due operazioni militari contro il Pakistan. Inoltre, era responsabile dei compiti amministrativi.

Se paragoniamo l'esercito alle nostre aziende di oggi, ci sono due dipartimenti principali: Operations & Administration (compresa la formazione) e Logistics (comprese le risorse umane). Devi occuparti di molti compiti amministrativi e logistici e badare alle tue truppe. Tra le altre cose, ero responsabile della logistica di oltre 3.000 soldati. Questa logistica comprendeva tutto, dall'approvvigionamento alla distribuzione. Tra le altre cose, ero responsabile della fornitura di abbigliamento di servizio e di munizioni. Cioè, ho procurato e coordinato la consegna di queste merci dalle fabbriche alle stazioni militari.

Inoltre, ero anche responsabile della formazione e dello sviluppo delle truppe. Dovevo anche tenere d'occhio se stavano affrontando altre sfide nella loro vita professionale o personale.

Perché ha terminato la sua carriera di successo nell'esercito e come è arrivato alla WB dopo?

Durante la mia carriera militare, sono stato di stanza in molte località diverse in India. Ogni nuovo luogo significava un trasloco - non solo per me, ma anche per la mia famiglia e specialmente per mio figlio. C'era un cambio di scuola dopo l'altro, le amicizie non potevano durare a lungo. Questo significava una mancanza di stabilità per lui e, con l'avanzare dell'età, abbiamo deciso di sistemarci.

Dopo aver completato la sua carriera militare, il Col. Rajesh Pandey si è trasferito a Nuova Delhi con la sua famiglia. La città dove è nato e cresciuto.

È entrato in WB più di quattro anni fa e ha assunto la responsabilità delle attività amministrative quotidiane, dell'infrastruttura (ad esempio, l'IT) e anche del personale.

All'inizio, ero principalmente responsabile dell'implementazione di nuovi processi. Quando ho iniziato nel 2017, non c'era nessuno che si preoccupasse delle ore di lavoro. L'azienda mancava di coesione di squadra. Per esempio, ho dovuto creare una struttura in cui ogni dipendente si sentisse parte della squadra. Questo includeva un cambiamento nell'etica del lavoro, nel presentarsi in orario o anche nel trattare le richieste di congedo. La mia "mentalità da esercito" è stata certamente utile nel progettare e implementare strutture e processi interni all'azienda.

Col. Rajesh Pandey nel suo ufficio a Nuova Delhi.
Con il passare del tempo, vi siete assunti più responsabilità. Sei diventato capo delle risorse umane interne e della finanza interna, e ora anche direttore residente.

Oltre a una maggiore responsabilità negli affari quotidiani, l'attenzione principale è ancora rivolta al personale di WB India. Questo include non solo l'assunzione e (purtroppo) anche la separazione di alcuni impiegati, ma soprattutto la preoccupazione per il benessere dei dipendenti.

L'interazione reciproca è molto trasparente e onesta, anche nella collaborazione con la direzione in Germania. Apprezzo particolarmente il fatto che il mio lavoro sia apprezzato e che mi venga data libertà nella gestione dell'azienda indiana, cosa che spesso non accade con i manager indiani. La gente crede in me e quello che dico ha un alto valore. Questo non è qualcosa che può essere dato per scontato.

E se dovesse descrivere la squadra in tre parole?

Sincero, professionale e onesto. Queste sono anche le qualità che cerchiamo nel processo di candidatura. Questo include anche la fedeltà all'azienda. Inoltre, è importante per noi rendere l'ambiente della nostra azienda allegro e collaborativo.

Anche se la WB si è adattata bene al lavoro virtuale - lavorare in ufficio è ancora un'opzione valida per il futuro?

Crediamo che essere vicini ai colleghi sia vantaggioso sia per l'azienda che per lo sviluppo individuale. Per esempio, se un problema deve essere risolto, ci si può semplicemente alzare, camminare per l'ufficio e raggiungere la persona in questione. Ci sono alcuni ostacoli con il lavoro virtuale. Le videochiamate devono essere programmate, l'accessibilità non è sempre presente. Manca la possibilità di entrare spontaneamente in contatto con il personale faccia a faccia. Penso che andare in ufficio faccia sentire tutti meglio ed è molto più efficiente in termini di coordinazione e rendimento.

Lavorare da casa non ha dei vantaggi?

C'è anche un grande vantaggio: come appassionato di golf, ho la possibilità di giocare una partita di golf prima del lavoro. Alzarsi presto, passare del tempo all'aria aperta e poi sedersi al portatile alle 9 del mattino è un buon inizio di giornata. Quindi lavorare da casa ti dà sicuramente la libertà che non hai normalmente quando devi andare in ufficio ogni giorno. Ma di nuovo, ci sono vantaggi e svantaggi per entrambi i modelli di lavoro.

Parlando di libertà - se potessimo riavere le nostre libertà di viaggio e anche viaggiare di nuovo in India, o per la prima volta, quale posto dovresti assolutamente visitare in India?

L'India è un paese diverso con molti luoghi da scoprire. Per esempio, se vuoi visitare luoghi che hanno origini religiose, puoi visitare Rishikesh o il Gange, che si trovano in una bellissima posizione. O Hazrat Nizamuddin Aulia Dargah a Nuova Delhi, specialmente il giovedì per la sessione serale di qawwali.

Ma il posto migliore che consiglio personalmente è Jaisalmer nel Rajsthan. Colgo ogni occasione per andarci. Anche come ufficiale dell'esercito ero spesso lì, ma il posto mi stupisce ancora dopo tanti anni e tante visite. Jaisalmer è una città del deserto dove la gente è molto calda e ospitale. E il paesaggio è bellissimo - probabilmente non troverete niente di simile in Germania o in Europa.

Grazie mille per l'intervista!

Ti piacerebbe fare networking con il Col. Rajesh Pandey? Visita il suo qui Profilo WB o il suo Profilo LinkedIn.